venerdì 27 novembre 2009

Coeur de papier

Gli impegni si sono moltiplicati molto velocemente dandomi e dando ia miei colleghi dello Studio Blinq opportunità che non ci aspettavamo e delle quali siamo entusiasti!!! Io e Ste abbiamo finalmente aggiornato il blog delle Bkiss dove potrete trovare alcune pagine dei lavori che abbiamo fatto durante questo anno, quindi correte a dargli un'occhiata :P


Intanto un piccolo assaggio con questa vignetta tratta dal primo volume "Coeur de papier" scritto da Bruno Enna, disegnato da Giovanni Rigano, colorato da noi dello Studio blinq pubblicato da Soleil Production (in Francia) per la collana Métamorphose, diretta da Barbara Canepa & Clotilde Vu.




Ecco due righe scritte da Bruno Enna per introdurvi questa nuova storia....


Dunque, come iniziare? Con un annuncio? Un comunicato stampa? No, meglio iniziare con un AVVERTIMENTO...

Quella che abbiamo intenzione di raccontarvi non è una storia per Bambini Qualsiasi.

Le storie per Bambini Qualsiasi parlano di bambini buoni e Crystal (Kriss) Bottomwine non è buono. Lui è viziato, scontroso, a volte un po’ antipatico e fin troppo curioso. Difficile fare amicizia con lui. Ancora più difficile sentirsi COME lui. che abbiamo intenzione di raccontarvi
non è una storia per Bambini Qualsiasi.

Non solo: nelle storie per Bambini Qualsiasi, se si parla della morte lo si fa alla lontana, magari usando raffinate metafore. La morte è un’entità astratta, un evento imperscrutabile, una semplice e serena mancanza. Nella storia che vogliamo raccontarvi, invece, la morte pesa quanto una bara piena. Si respira, aleggia tra le stanze della Casa, in mezzo ai discorsi sommessi dei suoi piccoli ospiti, oppure fa capolino attraverso le finestrelle smerigliate che separano la Sala Comune dal Giardino Uggioso.

Infine (e QUESTA è la vera differenza con la storia che vogliamo raccontarvi), nelle storie per Bambini Qualsiasi, tutto... finisce... bene.
Non aspettavi, dunque, una storia per Bambini Qualsiasi. Non date assolutamente questa storia in mano a vostro figlio. Sarebbe come affidargli un paio di forbici e poi chiedergli di correre per la stanza, oppure regalargli un pezzo di fil di ferro e indicargli una presa elettrica. Siete avvertiti. Noi mettiamo le mani avanti. Decliniamo ogni responsabilità.

Tuttavia, quella che vogliamo raccontarvi È una storia per bambini.
Bambini particolari, s’intende.

Bambini che guardano i telegiornali in attesa di qualche buona notizia, che sperano nell’amicizia malgrado tutto, che scavano alla ricerca di piccoli tesori nascosti nella memoria, che leggono fumetti senza smontarli come giocattoli consumati.

Se siete QUESTO tipo di bambini, qualsiasi sia la vostra età, allora mettetevi comodi.
E ricordate: prima di entrare in un mondo nuovo, pulitevi sempre i piedi.


venerdì 9 ottobre 2009

Sonny e Sambo

Finalmente è stato terminato il primo volume di Sonny e Sambo che sarà pubblicato dalle Clair de lune !!!!! Sia io che i miei colleghi siamo felicissimi e speriamo ovviamente che ci sia la possibilità di fare un secondo volume :D

domenica 12 aprile 2009

katlang 3



Qui sopra l'illustrazione che sarà all'interno del numero 3 di Katlang. Fatta in tempo di record !!!!

E questa è la copertina di Katlang 3!!!! opera di Giulio Bonatti.

mercoledì 18 marzo 2009

WOW deformed

La mania per wow è sempre costante.....come quella per i troll


sketch



Credo uno dei pochi sketch sporchi che abbia fatto, ne sentivo il bisogno, lasciare che la matita sporcasse il foglio senza stare troppo attenta a non macchiare....

mercoledì 11 febbraio 2009

Una gradita sorpresa

Che dire le cose avvengono quando meno te lo aspetti, così con una mail da parte di Andrea Laprovitera ho saputo che Sonny e Sambo è stato recensito su Scuola di Fumetto!!!!!